Morti bianche, cerimonia per i carabinieri feriti

Ultimi articoli
Newsletter

Milano | zero incidenti mortali in provincia dall'inizio del 2013

Morti bianche, cerimonia per i carabinieri feriti

L'occasione è l'inaugurazione di un cippo nel parco delle Memorie

Redazione Online

L'inaugurazione della stele
L'inaugurazione della stele

MILANO | Giuseppe Giangrande e Francesco Negri, i due carabinieri feriti fuori da Palazzo Chigi a Roma, sono stati i destinatari della cerimonia di inaugurazione del cippo in memoria delle morti bianche sul lavoro. Erano presenti alla cerimonia l’assessore alle Politiche per il Lavoro Cristina Tajani, il segretario generale della Camera del lavoro Graziano Gorla e Aldo Ugliano, presidente del Consiglio di Zona 5.

LA DEDICA | Il luogo della commemorazione era il parco delle Memorie industriali di via Bazzi angolo via Spadolini. «La cerimonia di oggi – sono state le parole di Tajani – è dedicata ai due carabinieri rimasti feriti nella sparatoria avvenuta questa mattina davanti a Palazzo Chigi. Due lavoratori colpiti mentre erano in servizio da un gesto che la disperazione non può giustificare. A loro va la nostra vicinanza e solidarietà». La targa sul cippo recita: «I milanesi ricordano le vittime degli incidenti sul lavoro. Per una comunità laboriosa, solidale e sicura».

MENO VITTIME E Più MALATTIE | L’evento pubblico è stato concomitante con la Giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro, dedicata quest’anno al tema delle malattie professionali. Secondo i dati dell’Osservatorio sicurezza sul lavoro di Vega engineering, nel primo trimestre del 2013 gli infortuni mortali in Italia sono stati 74, contro i 110 dello stesso periodo del 2012, con una diminuzione del 32,7%. Tra le Regioni che registrano il maggior numero di incidenti figurano l’Emilia Romagna (12 vittime), seguita da Lombardia (11), Piemonte (9), Sicilia e Calabria (6), Veneto e Lazio (5). La provincia Milano non fa segnare nessun incidente mortale, posizionandosi al 47° posto della graduatoria. Per quanto riguarda Milano, secondo l’ultima ricerca Inail del 2011 sono stati registrati 40.070 infortuni (32 mortali) con un flessione del 3,9% rispetto al 2010. Per quanto concerne le malattie professionali, nel 2011 le denunce sono state 497 con un incremento del 16,9% rispetto all’anno precedente. Malattie che, per lo più, sono carico dell’apparato osteo-articolare o dovute al trasporto di pesi eccessivi.

MILANO | Giuseppe Giangrande e Francesco Negri, i due carabinieri feriti fuori da Palazzo Chigi a Roma, sono stati i destinatari della cerimonia di inaugurazione del cippo in memoria delle morti bianche sul lavoro. Erano presenti alla cerimonia l’assessore alle Politiche per il Lavoro Cristina Tajani, il segretario generale della Camera del lavoro Graziano Gorla e Aldo Ugliano, presidente del Consiglio di Zona 5.

LA DEDICA | Il luogo della commemorazione era il parco delle Memorie industriali di via Bazzi angolo via Spadolini. «La cerimonia di oggi – sono state le parole di Tajani – è dedicata ai due carabinieri rimasti feriti nella sparatoria avvenuta questa mattina davanti a Palazzo Chigi. Due lavoratori colpiti mentre erano in servizio da un gesto che la disperazione non può giustificare. A loro va la nostra vicinanza e solidarietà». La targa sul cippo recita: «I milanesi ricordano le vittime degli incidenti sul lavoro. Per una comunità laboriosa, solidale e sicura».

MENO VITTIME E Più MALATTIE | L’evento pubblico è stato concomitante con la Giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro, dedicata quest’anno al tema delle malattie professionali. Secondo i dati dell’Osservatorio sicurezza sul lavoro di Vega engineering, nel primo trimestre del 2013 gli infortuni mortali in Italia sono stati 74, contro i 110 dello stesso periodo del 2012, con una diminuzione del 32,7%. Tra le Regioni che registrano il maggior numero di incidenti figurano l’Emilia Romagna (12 vittime), seguita da Lombardia (11), Piemonte (9), Sicilia e Calabria (6), Veneto e Lazio (5). La provincia Milano non fa segnare nessun incidente mortale, posizionandosi al 47° posto della graduatoria. Per quanto riguarda Milano, secondo l’ultima ricerca Inail del 2011 sono stati registrati 40.070 infortuni (32 mortali) con un flessione del 3,9% rispetto al 2010. Per quanto concerne le malattie professionali, nel 2011 le denunce sono state 497 con un incremento del 16,9% rispetto all’anno precedente. Malattie che, per lo più, sono carico dell’apparato osteo-articolare o dovute al trasporto di pesi eccessivi.

Martedì 30 aprile 2013

© Riproduzione riservata

997 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: