Pietro Boggia lascia l'amata Paderno. A marzo si era dimesso dal Consiglio Comunale

Ultimi articoli
Newsletter

Paderno Dugnano | si è spento l'ex consigliere comunale del partito democratico

Pietro Boggia lascia l'amata Paderno
A marzo si era dimesso dal Consiglio Comunale

Si è spento nella mattina di oggi dopo una lunga malattia Pietro Boggia, insegnante di musica ed ex consigliere comunale tra le file del Pd, per il quale era stato eletto senza mai prenderne la tessera, di comune accordo con la dirigenza locale

di Alberto Lattuada

Pietro Boggia
Pietro Boggia

PADERNO DUGNANO | Pietro Boggia si è spento oggi a Paderno Dugnano dopo una lunga malattia. È stato consigliere comunale del Partito Democratico fino al 18 marzo 2013,quando ha dovuto lasciare l'incarico a causa del degenerare della malattia,ricoprendo a lungo questa carica pubblica al servizio della città,impegno che ha diviso con quello di insegnante di musica presso la Scuola Media Gramsci.

L'ADDIO | Rimane ancora memoria delle sue parole durante l'addio al consiglio comunale quando ringraziò tutti coloro che in nove anni di attività politica e amministrativa si erano confrontati con lui nell'assemblea cittadina.

Il rammarico più grande è stato quello di dover rinunciare,sempre a causa della malattia,al suo amore per l'insegnamento che comunque era riuscito a chiudere con la felice conclusione del Progetto Europeo Comenius nel marzo scorso al quale ha dedicato i suoi ultimi sforzi.

IL SINDACO | «Ha interpretato il ruolo di consigliere comunale come rappresentante dei cittadini nelle istituzioni facendosi portavoce di istanze e bisogni attraverso una politica costruttiva basata sul dialogo e il confronto leale. Pietro Boggia ci lascia l’esempio di un uomo innamorato della vita che ha vissuto con pienezza e concretezza» lo ha ricordato il sindaco Marco Alparone.

Sabato 17 agosto 2013

© Riproduzione riservata

1372 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: