Unità mobili sociali, al via il progetto. C'è stato l'incontro tra Majorino e i City Angels

Ultimi articoli
Newsletter

Milano | l'incontro è avvenuto nella sede dell’assessorato alle Politiche sociali

Unità mobili sociali, al via il progetto
C'è stato l'incontro tra Majorino e i City Angels

«Siamo totalmente d’accordo con l’idea delle Unità mobili sociali,ha dichiarato Mario Furlan, fondatore dei City Angels, è un’iniziativa che rientra nello spirito della nostra associazione. Bisogna solo valutare come mettere a punto il progetto»

di Alberto Lattuada

Mario Furlan
Mario Furlan

MILANO |Pierfrancesco Majorino,assessore alle Politiche sociali e alla Cultura della salute,si è confrontato con Mario Furlan,presidente e fondatore dei City Angels,per ragionare insieme su come costruire nel modo più efficace il progetto delle Unità mobili sociali.

IL PROGETTO |L’incontro avvenuto nella sede dell’assessorato alle Politiche sociali in largo Treves è servito per misurare le proposte di onlus e associazioni interessate per dar vita a percorsi da sviluppare nel nome della solidarietà,il progetto partirà in autunno e consiste nell’estendere alle metropolitane e ai mezzi pubblici l’intervento di squadre di volontari e operatori sociali impegnati ad agganciare persone in difficoltà. Proprio come accade nel centro della città in relazione ai senzatetto.

I CITY ANGELS |Milano vuole connotarsi come città dove la mobilitazione delle istituzioni,del terzo settore e dei cittadini cresca di peso e lasci un segno visibile per aiutare chi si trova in una situazione di emarginazione e solitudine;i City Angels hanno appoggiato l'iniziativa con grande entusiasmo visto che rientra a pieno nello spirito dell'associazione che assiste quotidianamente i bisognosi,gli emarginati e i cittadini in difficoltà;«Siamo pronti a collaborare con il Comune» ha dichiarato senza tanti giri di parole il fondatore Mario Furlan.

Venerdì 16 agosto 2013

© Riproduzione riservata

1460 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: