Nuovo Vigorelli, via alla ristrutturazione

Ultimi articoli
Newsletter

Milano | l'architetto grassi e i suoi soci hanno vinto il bando comunale: lavori dal 2014

Nuovo Vigorelli, via alla ristrutturazione

In futuro un impianto polifunzionale, dal ciclismo al rugby alla bmx

Redazione Online

Il rendering del progetto
Il rendering del progetto

MILANO | Vittorio Grassi e il suo gruppo di architetti e ingegneri si sono aggiudicati l’assegnazione del bando internazionale per la ristrutturazione del Vigorelli, il vecchio velodromo di Milano. La scelta è avvenuta dopo la valutazione di dieci progetti finalisti su più di cento arrivati in Comune. I cantieri dovrebbero ora aprire per il 2014 e chiudersi nel 2016, con un costo per le casse pubbliche di 18 milioni di euro.

SECONDA ARENA | Il Vigorelli venne aperto nel 1935 come luogo di svolgimento delle prove di velocità in bicicletta. «Iniziamo il cammino per riconsegnare alla città questo storico impianto – ha dichiarato l’assessore allo Sport Chiara Bisconti –. Il Vigorelli sarà potenziato nelle sue funzioni continuerà a ospitare il ciclismo, come è nel suo dna. Al tempo stesso diventerà la seconda Arena di Milano, così come avevamo fortemente voluto fin dai primi giorni di lavoro dell’amministrazione Pisapia». La pista ciclistica di 400 metri, non più omologata, verrà sostituita da una smontabile di 250 metri. Nell’ala nord verrà allestito un museo del ciclismo comprendente una sezione della vecchia pista.

ACCADEMIA DELLO SPORT | Il nuovo Vigorelli andrà però oltre il ciclismo, trasformandosi in un centro polifunzionale: grazie alla possibilità di configurare il campo in erba sintetica e le strutture in maniera modulare, potrà accogliere discipline sportive come rugby, football americano, hockey su prato, tennis, basket, free climbing, bmx trial e box, quest’ultima all’interno della storica palestra, che verrà preservata. Nella sezione nord troverà spazio anche un’accademia dello sport per eventi o attività indoor, aree per la formazione e l’insegnamento. I posti a sedere scenderanno da 8mila a 5.570. Secondo la giuria che ha decretato il vincitore, il progetto Grassi è stato considerato una reinterpretazione contemporanea del Vigorelli come luogo dello sport, cogliendo al meglio le indicazioni del bando.

Sabato 20 aprile 2013

© Riproduzione riservata

1370 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: